Niente Tari per il porto turistico, nel 2020 ‘risparmio’ da 153mila euro

165

Per il solo anno 2020 il soggetto gestore della società porto turistico di Marina di Ragusa non verserà nelle casse del Comune la Tari, la tassa sui rifiuti. Lo ha deciso il sindaco, Peppe Cassì, con propria determina. Un bel risparmio per le casse della società, pari a 153.679 euro. Il mancato introito da parte del Comune sarà recuperato dai fondi previsti dalla Regione, nella legge di stabilità, che prevede agevolazioni per le utenze non domestiche che hanno subito danni economici per via del Covid.

La determina del sindaco prevede, inoltre, agevolazioni, sempre per la Tari, per numerose altre utenze non domestiche. Una ‘manovra’ che, inclusi i 153mila euro del porto, è pari a 2.365.853,91. Tali somme, come detto, saranno recuperate dal Comune dagli appositi fondi regionali previsti con legge di stabilità.