Iniziativa di solidarietà organizzata dal Garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

60

Il Garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza nella persona della dott.ssa Alessandra Rizza e del suo team, di cui fanno parte il dott. Gaetano Tizza, la dott.ssa Giusy Cubisino, la dott.ssa Lorena Galesi, la dott.ssa Tania Cassibba, la dott.ssa Concetta Randazzo, la prof.ssa Elena D’Amato, il dott. Salvo Purromuto e il dott. Giuseppe Mustile,  hanno avviato un’iniziativa di solidarietà sociale denominata “UN PO’ PER TUTTI”. L’iniziativa ha come scopo quello di raccogliere giocattoli o vestiario, al fine di fare un dono Natalizio a quei bambini che vivono lontani dalle proprie famiglie e che sono ospiti di strutture di accoglienza e ricovero. L’azione che mette in campo il Garante, vuole coinvolgere tutti gli ambiti sociali, da quello commerciale, come negozi di giocattoli, cartolerie, librerie, negozi di abbigliamento, a quello privato.

“Ho abbracciato di buon grado l’iniziativa del Garante – commenta il sindaco, Maria Rita  Schembari – che, ancora una volta, mostra sensibilità e attenzione per le fasce più deboli quale quella dei minori e, in questo caso, di minori che proprio per le festività non possono godere del calore e del clima familiare. Esprimo dunque il mio plauso e rivolgo a tutti l’invito a partecipare copiosamente all’iniziativa”.

“La cosa più bella è il sorriso di un bambino – aggiunge la dott.ssa Alessandra Rizza – quando riceve un dono. E noi non possiamo restare indifferenti quando, invece, possiamo contribuire a tenere acceso questo sorriso. Sono certa che molti raccoglieranno il nostro invito perchè non dobbiamo mai smettere di essere umani e, per tanto, solidali con chi ha meno degli altri. Non potremo sicuramente regalare il conforto della famiglia, ma certamente potremo fare un gesto d’amore”.

“I doni potranno essere portati presso gli uffici dell’assessorato ai Servizi Sociali sito in via degli studi 20, dal lunedì al venerdì negli orari d’ufficio – conclude l’assessore Giuseppe Alfano – . Mi sono immediatamente attivato rendendomi disponibile all’iniziativa del Garante e di tutto il suo team che ringrazio per la sensibilità dimostrata e che ci onora come amministratori che, spesso, siamo sollecitati ma non possiamo sempre raggiungere tutte le persone in difficoltà per molteplici motivazioni. Ma quando si parla di bambini, è necessario sbracciarsi e rendersi disponibili al massimo. Alla fine della raccolta – ancora Giuseppe Alfano – I volontari della Protezione Civile che non fanno mai mancare la loro collaborazione e che ringrazio sin da ora, consegneranno i doni”.