Asp di Ragusa: 250 i primi operatori sanitari vaccinati

662

Ieri, 2 gennaio 2021, il primo giorno dedicato alla vaccinazione per gli operatori sanitari dell’Asp di Ragusa.

La somministrazione del vaccino ha riguardato il personale sanitario dei tre ospedali dell’Azienda: “Maggiore” di Modica e “R. Guzzardi” di Vittoria, si è svolta a partire dalle ore 9.00. L’ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa ha iniziato nel primo pomeriggio. 

A Modica ne sono stati vaccinati 59, a Vittoria 75, Ragusa 116.

È slittato di un giorno l’inizio della vaccinazione, rispetto all’arrivo delle 5850 dosi di vaccino, di giovedì 31 dicembre, dovuto esclusivamente al ritardo della certificazione della Pfizer sul mantenimento della catena del freddo. Pertanto, non si è dato il via alla somministrazione. L’inconveniente è stato superato intorno alle 17.00 del pomeriggio del 31 gennaio 2020. 

«L’entusiasmo degli operatori è stato davvero esemplare nella nostra Azienda», ha sottolineato il direttore sanitario dell’Asp, Raffaele Elia, che ha voluto seguire l’inizio della vaccinazione nei tre ospedali.

 

La programmazione vede interessati domani 4 gennaio 2021:

l’ospedale “Guzzardi”, a partire dalle ore 14.00. Per gli operatori sanitari del territorio del distretto di Vittoria, sempre domani dalle ore 8.30, nell’ospedale di Comiso “Regina Margherita”. 

L’ospedale “Giovanni Paolo II” continua, sempre, negli spazi del Laboratorio Analisi nel pomeriggio, ore 14.00, e per il personale del distretto di Ragusa all’ospedale “Maria Paternò Arezzo” nei locali dell’ex Unità di genetica con inizio ore 9.00. 

Lo stesso per l’ospedale “Maggiore” nel pomeriggio mentre per il distretto di Modica si è organizzata una sede vaccinale nella Rsa di Scicli – ospedale Busacca, dalle ore 15.00 in poi. 

I primi vaccinati di ieri ripeteranno la seconda dose dopo 21 giorni, esattamente il 23 gennaio 2021. 

 

Contestualmente alla vaccinazione tutte le informazioni e i dati dei vaccinati sono stati inseriti   nella piattaforma informatica dell’Azienda, realizzata dall’UOC Informatico Aziendale, direttore dr. Massimo Iacono, che ha fornito anche il supporto tecnico.