Sversamento di carburante in banchina al porto di Pozzallo

157

Durante la serata di ieri, 11 gennaio, la Sala Operativa della Guardia Costiera di Pozzallo è stata allertata da una segnalazione telefonica da parte del personale addetto alla security del porto in merito ad un incidente avvenuto durante le operazioni di imbarco mezzi e passeggeri per Malta. In particolare, durante la manovra di accesso al catamarano un automezzo ha impattato la parte posteriore del rimorchio con la rampa, lesionando di una cassa gasolio e provocando di conseguenza lo sversamento di un quantitativo importante di combustibile in banchina.

I luoghi sono stati prontamente raggiunti dagli uomini e dai mezzi della Capitaneria di porto che hanno prontamente attivato le procedure previste dal vigente Piano antincendio locale e Piano antinquinamento disponendo la sospensione delle operazioni commerciali.

Una ditta specializzata alla rimozione del gasolio dal sedime portuale ha messa in sicurezza l’area e solo successivamente, dopo le ore 22:00, sono riprese in totale sicurezza le operazioni commerciali di imbarco degli automezzi.

Al termine dell’attività, il Comandante, Capitano di Fregata (CP) Donato Zito, ha rivolto espressioni di apprezzamento nei confronti di tutto il personale operante che con tempestività ed efficacia ha portato a termine le operazioni di messa in sicurezza dell’area riducendo al minimo il disagio per i passeggeri.