Università di Catania, da oggi tutto a distanza

295

Alla luce dell’ordinanza della Presidenza della Regione Siciliana dell’8 gennaio 2021, che prevede ulteriori misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, e della deliberazione del Comitato Regionale Universitario della Sicilia (Crus) dell’11 gennaio 2021, il rettore Francesco Priolo e il direttore generale Giovanni La Via hanno emanato la circolare “Misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica” (prot. 1489 dell’11 gennaio 2021).

Il provvedimento – che entrerà in vigore martedì 12 gennaio 2021 – stabilisce lo svolgimento “a distanza” di tutte le lezioni dei corsi di laurea triennale, magistrale e a ciclo unico dell’Università di Catania e di tutti i laboratori didattici. I laboratori di ricerca, l’attività di ricerca e le tesi sperimentali proseguiranno invece in presenza, così come le attività dei dottorandi e degli specializzandi.

È sospeso inoltre il ricevimento degli studenti in presenza, ad eccezione dei tesisti e dottorandi che potranno, qualora ritenuto assolutamente necessario dal relatore o dal tutor, essere ricevuti in presenza (nel rispetto delle misure di sicurezza).

Le biblioteche saranno aperte limitatamente ai servizi di prestito e di restituzione libri, mentre restano chiuse aule studio e sale lettura.

Esami, lauree e tirocini

Si svolgeranno “a distanza” anche gli esami. Le prove scritte potranno svolgersi anche in presenza ma solo nel caso in cui la Sicilia sia inserita in “zona gialla” e se sarà possibile garantire le condizioni di sicurezza nelle aule (distanziamento, uso dei DPI, igienizzazione). In ogni caso, non sarà possibile prevedere più di 50 studenti per aula.

Anche le sedute di laurea si svolgeranno esclusivamente a distanza.

Tirocini

tirocini curriculari e post curriculari potranno svolgersi in presenza solo se garantito il pieno rispetto delle misure di protezione individuale. I tirocini di area medica potranno essere svolti in presenza all’interno delle strutture ospedaliere solo se agli studenti sarà già stato somministrato il vaccino anti Covid-19.

Per quanto attiene ai tirocini già avviati – ai soli fini delle lauree non abilitanti della sessione straordinaria – saranno ritenuti validi quelli che abbiano raggiunto un periodo di attività di almeno il 60% delle ore previste.

Per i tirocini dei Corsi di perfezionamento per il Sostegno – se possibile e compatibilmente con la situazione delle scuole di riferimento – verrà fatta richiesta ai dirigenti scolastici di prevedere l’ingresso nelle aule virtuali dei tirocinanti iscritti ai corsi di riferimento.

Restano sospesi i tirocini curriculari e post curriculari fuori regione e all’estero.

Mobilità internazionale

Tutti gli spostamenti relativi ai programmi di mobilità internazionale incoming e outgoing saranno sospesi per docenti, studenti e personale tecnico-amministrativo degli atenei siciliani, fatti salvi i percorsi già avviati.

Le università siciliane rimarranno disponibili, in presenza di richieste pervenute da atenei stranieri, nel rispetto delle direttive dell’Agenzia nazionale Erasmus, ad accogliere studenti che possano frequentare da remoto.