Bonus bici, oggi l’ultima chance per chi era rimasto escluso

150

È l’ultimo giorno, quello per chi era rimasto escluso.

Chi tra il 4 maggio e il 2 novembre 2020 ha comprato una bici, un monopattino o un servizio tra quelli incentivati dal Programma sperimentale, ma non era riuscito a ottenere il buono nel click day, a causa dell’esaurimento dei fondi, può chiedere il rimborso a partire dalle 9 di oggi, 14 gennaio, e fino al 15 febbraio 2021.

Può farlo però soltanto chi aveva ripresentato la domanda tra il 9 novembre e il 9 dicembre dell’anno scorso.

Per fare richiesta è necessario aver conservato la fattura o lo scontrino che attestano la tipologia del bene o servizio che si è acquistato. Per ottenere il rimborso si devono inserire i propri dati, il valore del bene o servizio e la documentazione attestante l’acquisto sul sito predisposto dal ministero dell’Ambiente. Il rimborso sarà erogato dopo il 15 febbraio 2021.

Potevano fare domanda per il bonus tutti i cittadini maggiorenni residenti nei Comuni con popolazione superiore a 50 mila abitanti. Inclusi anche quelli dei capoluoghi di Regione, delle Città metropolitane e dei capoluoghi di Provincia. Erano rimasti esclusi molti pendolari, studenti e lavoratori fuori sede, che magari hanno il domicilio in città mentre la residenza è rimasta nel luogo di provenienza.