Dosi avanzate di vaccino, c’è l’ordinanza per non sprecarle

191

Le dosi di vaccino anti-Covid “eventualmente residue a fine giornata, qualora non conservabili, siano eccezionalmente somministrate per ottimizzare l’impiego evitando sprechi, in favore di soggetti comunque disponibili al momento, secondo l’ordine di priorità individuato dal Piano nazionale e le successive Raccomandazioni”.

È quanto prevede un’ordinanza della Presidenza del Consiglio, firmata dal commissario straordinario per l’emergenza Covid Paolo Figliuolo.