Santa Croce, scuole chiuse fino al 29 marzo

814

L’ASP di Ragussa ha dato parere favorevole alla richiesta del Sindaco di Santa Croce Camerina, Giovanni Barone, di chiudere le scuole di ogni ordine e grado in città, a scopo cautelativo, allo scopo di tutelare la salute di alunni e studenti. L’Amministrazione comunale non ha mai chiesto l’istituzione della zona rossa, ma solo la chiusura delle strutture scolastiche.

Sempre di concerto con l’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa è stato organizzato per la giornata di venerdì 26 marzo alle ore 15.00 un “drive in” per i tamponi riservati ESCLUSIVAMENTE a tutti gli studenti ed al personale scolastico.

“E’ un drive in – dichiara il primo cittadino Barone – teso alla verifica della diffusione del contagio all’interno della scuola. Successivamente sarà organizzato un ulteriore drive in per tutta la popolazione.

Abbiamo registrato nei giorni scorsi qualche caso in età giovanissima e qualche docente positivi al COVID-19, ma il loro contagio si è verificato nei giorni in cui le scuole in città erano state chiuse per sanificazione. Gli stessi soggetti risultati positivi sono stati immediatamente individuati e sottoposti a quarantena. Il contagio, quindi, NON è avvenuto all’interno della scuola.

Decisione di chiudere le scuole nei giorni scorsi per avviare una massiccia sanificazione di tutti i locali scolastici alla luce dei nuovi casi registrati in città, ripeto, avvenuti quando gli alunni ed il personale docente si trovavano fuori dall’Istituto scolastico.

Pertanto – conclude il Sindaco – a breve sarà diramata un’ordinanza che prevede la chiusura delle scuole dal 22 marzo fino al 29 marzo (compreso).”