La Sicilia rimane in zona arancione. Ecco cosa cambia per il resto d’Italia

1051
Immagine di repertorio tratta dal web

La Sicilia rimane in zona arancione.

È un monitoraggio settimanale con pochi cambiamenti nei colori quello della Cabina di regia dell’Istituto superiore di sanità e del ministero alla Salute di oggi che ha rilevato un Rt nazionale di 1,08, ovvero in discesa rispetto alla settimana scorsa quando era 1,16.

A veder migliorare lo scenario sarà il Lazio, che entrerà in arancione da martedì.

L’incidenza, cioè i casi settimanali per 100mila abitanti, porta in rosso la Valle d’Aosta, che questa settimana supera la soglia dei 250 in base alla quale scatta il peggioramento di colore.