Bozza nuovo decreto Covid: zona gialla dal 26 aprile e riaperture

1066
Immagine di repertorio tratta dal web

Mentre è in corso la riunione governo-Regioni sul nuovo decreto anti-Covid, emergono alcuni passaggi fondamentali del nuovo decreto, atteso per domani in Consiglio dei ministri.

Dalla bozza si apprende che torna la zona gialla a partire dal 26 aprile e anche la certificazione verde (valida 6 mesi per vaccinati, guariti dal virus e persone che si siano sottoposte al test molecolare o antigenico 48 ore prima) per gli spostamenti tra le Regioni di colore diverso.

Confermata la riapertura di bar e ristoranti a pranzo e cena ma con «consumo al tavolo esclusivamente all’aperto» dal 26 aprile in zona gialla.

Dal primo giugno potranno aprire, ma solo a pranzo, anche i locali che hanno spazi al chiuso. Dal 15 maggio, in zona gialla, prevista l’apertura delle piscine all’aperto, dei mercati e dei centri commerciali anche nei giorni festivi; dal primo giugno delle palestre; dall’1 luglio delle fiere, dei convegni e dei congressi, dei centri termali e dei parchi tematici.

Confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino.