Concorso in omicidio, la polizia arresta padre e figlio

2002

La Polizia di Stato – Squadra Mobile e Commissariato di P.S. di Vittoria, nel pomeriggio di ieri ha tratto in arresto I.C. di anni 79 e I.G. di anni 55, con precedenti di polizia, in detenzione domiciliare, su ordine di esecuzione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Catania – Ufficio Esecuzioni Penali, poiché ritenuti responsabili in concorso tra loro di un omicidio avvenuto a Vittoria in data 12 settembre 2016.

I soggetti, padre e figlio, in data 13 ottobre 2016 erano stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto disposto dalla Procura della Repubblica di Ragusa a seguito dei gravi indizi di colpevolezza raccolti a loro carico.

Le indagini all’epoca condotte dagli uffici investigativi permisero di escludere che si trattasse di un delitto di mafia bensì di omicidio scaturito dai forti contrasti di natura personale che uno degli arrestati nutriva nei confronti della vittima tanto da essere stato costretto, in epoca pregressa, dopo ripetute minacce, ad allontanarsi dal Comune di Vittoria.

Gli arrestati, che dovranno entrambi scontare ancora una pena di anni 16, dopo le formalità di rito, sono stati condotti presso il Carcere di Ragusa.