L’addio a Stefano:”Ora vive nella luce eterna, insieme alla sua mamma”

3116

21enne morto all’alba di domenica a causa di un incidente stradale avvenuto in via Archimede, a Ragusa. A celebrare il funerale è stato il parroco della Cattedrale, padre Burrafato. Nell’omelia, il sacerdote ha invitato a guardare questo momento tragico con la speranza di chi ha ricevuto la “promessa di Dio”, cioè quello della “resurrezione”. E poi: ”Stefano è in un posto dove ci si riposa, dove si è ricongiunto con la propria mamma”. Stefano, infatti, aveva perso la mamma alcuni anni fa. Padre Burrafato, richiamando la Sacra Scrittura, ha ribadito: “Stefano è entrato nella luce di Dio”. A tutti gli amici: “Sosteniamo il papà, i fratelli e tutti i suoi cari con la nostra presenza e con la preghiera”.

“Cosa ci chiederebbe Stefano in questo momento? Che viviamo nel bene e nella speranza”. E ai giovani: “Impegnatevi nei vostri percorsi di vita, realizzatevi, con uno sguardo a trovare la vera felicità che ci viene dal Signore”.

Tanti gli amici presenti, accanto ai familiari e ai parenti che piangono la morte di un giovane che troppo presto, e in maniera tragica, ha lasciato questa vita.