Ciao Carmelo, “uragano portatore di sorrisi”

3909

“Sei stato un uragano portatore di sorrisi… porterò sempre con me la tua voglia di vivere, la tua voglia di fare festa, il tuo grande sorriso”.

Parole lette tra le lacrime per l’addio a Carmelo Dipasquale, morto a soli 21 anni per via di un’aneurisma.

A pronunciarle è stata un’amica, compagna di classe. Ha letto, tra le lacrime, a nome di Alessandra, Marta, Giulia e Michela… “le tue pupide, come ci chiamavi tu”.

I funerali sono stati celebrati questo pomeriggio nella Cattedrale di Ragusa. A presiedere il rito don Paolo La Terra, che ha concelebrato con il parroco, don Giuseppe Burrafato.

Nell’omelia, don Paolo ha ricordato Carmelo, giovane dal cuore grande come il suo sorriso. Poi un appello ai giovani, a vivere ogni giorno della vita con intensità e gioia.

Un cuore grande, come quello dei suoi familiari, che hanno deciso di donare gli organi.

Alla famiglia le condoglianze della redazione di Ragusah24