‘A Tutto volume’ omaggia Dante con quattro incontri

403

Anche il festival letterario “A Tutto Volume” celebra i 700 anni dalla morte del sommo poeta. Ben quattro incontri della manifestazione che si apre giovedì 10 giugno a Marina di Ragusa (per la prima volta nelle dodici edizioni del festival) saranno infatti dedicati a Dante Alighieri.

Si comincia il 10 giugno alle 20:00 a Marina di Ragusa con la presentazione di “Danteide” di Piero Trellini, libro che, a partire dalla curiosa vicenda della riscoperta del cranio del poeta, si propone di ripercorrerne la testa, i pensieri, il vissuto. Conduce Lilla Anagni.

L’11 giugno il festival torna tra le vie e le piazze di Ragusa superiore e alle 18:00 al Centro Commerciale Culturale di via Matteotti prevede la presentazione di “Dante era un figo” di Annalisa Strada, condotta da Maria Grazia Minardi. Il libro spiega ai bambini tra i 6 e i 10 anni la Divina Commedia, perché questo poema sia ritenuto fondamentale per la lingua italiana e la letteratura mondiale e soprattutto perché il sommo, sostanzialmente, sia un figo.

Nella stessa giornata, sempre alle 18 nel cortile del Vescovado un’altra presentazione dantesca, condotta da Giulia Cacciatore: “Come un raggio nell’acqua” di Filippo La Porta, saggio che illustra il rapporto di Dante con l’altro e la sua etica del rispetto. Infine il quarto incontro dedicato al poeta è in programma alle ore 18 di sabato 12 al giardino della Cattedrale giugno e prevede la presentazione di un altro testo a tema dantesco rivolto all’infanzia: “I mostri di Dante” di Giacomo Guccinelli, Laura Vaioli e Mirko Volpi. Colorato e pieno di attività, il libro presenta diciassette personaggi mostruosi dell’Inferno e, attraverso racconti, esempi, fumetti e giochi, stimola i ragazzi ad affrontarli con arguzia e pensiero critico, ma soprattutto con leggerezza e ironia, offrendo un punto di vista inedito sulla Commedia e tanti spunti di riflessione. Conduce Gaudenzia Flaccavento.

Il festival “A Tutto Volume” si inserisce nel progetto condiviso “Piazza Dante. #Festivalinrete” che unisce quarantaquattro festival di approfondimento culturale italiani. Sostenuto dal Comitato Nazionale per le celebrazioni dantesche istituito dal Mibact, “Piazza Dante. #Festivalinrete” è una delle più importanti iniziative che nel 2021 renderanno omaggio a Dante Alighieri in occasione dei settecento anni dalla morte. Da nord a sud in un viaggio geografico e culturale che attraverserà tutte le regioni italiane toccando le grandi città e i piccoli centri, il progetto testimonia l’amore del nostro Paese per la straordinaria opera di Dante Alighieri, dando vita a un racconto tutto italiano che animerà le piazze (fisiche e virtuali: https://www.piazzadante.org). Ogni festival propone all’interno della propria programmazione 2021 uno o più eventi dedicati a Dante, ideati e modulati secondo la propria vocazione, generando un programma variegato e differenziato ma condiviso. Il risultato è la creazione di una sinergia di proposte che permette di unire le esperienze dei tanti festival sparsi sulla Penisola e di creare un modello di condivisione e di “rete”.

Il festival “A Tutto Volume” è promosso e organizzato dalla Fondazione degli Archi, ideato e diretto da Alessandro Di Salvo e quest’anno si avvale della partecipazione e collaborazione dei guest director Antonio Pascale, Loredana Lipperini, Massimo Polidoro e Federico Taddia e del sostegno del Comune di Ragusa, della Regione Siciliana, dell’Ars, dall’Asp Ragusa, del Libero Consorzio Ragusa e di altri sponsor pubblici e privati. Il programma e tutti gli aggiornamenti sulle pagine social del festival e sul sito www.atuttovolume.org