Doveva rimanere a casa perché positivo al Covid, ma viene trovato fuori

1487

Nel contesto di mirati servizi di controllo del territorio ibleo da parte delle pattuglie della Questura di Ragusa, intensificati nei giorni scorsi in ossequio alle direttive del Questore di Ragusa impartite con ordinanza, finalizzate sia all’osservanza delle misure di contenimento della diffusione epidemiologica del Covid-19, sia alla prevenzione e repressione dei reati in genere, lo scorso martedì 12 giugno una pattuglia della Squadra Mobile ha denunciato un soggetto che, positivo al Covid-19, è stato rintracciato in giro per la città.

Gli agenti durante un normale servizio di pattugliamento in città, notavano un’autovettura procedere a forte velocità per le vie del centro, il cui conducente alla vista dei poliziotti, accelerava con l’intento di sfuggire al controllo.

Durante la rocambolesca fuga per le vie cittadine il conducente perdeva il controllo del mezzo, provocando un incidente stradale nel quale rimaneva coinvolto anche il veicolo della Polizia di Stato.

Gli accertamenti successivi sugli occupanti del mezzo svolti dagli uomini della Squadra Mobile consentivano di appurare che il conducente, J.E. di anni 46, positivo al Covid-19 ed in atto sottoposto all’isolamento obbligatorio presso la propria abitazione, non solo aveva continuato a svolgere regolarmente attività lavorativa, ma si era recato anche presso un supermercato di Ragusa per fare acquisti.

All’esito del controllo, e di seguito a quanto accertato dagli Agenti in relazione ai dati comunicati giornalmente dall’ASP in relazione ai soggetti positivi al Covid-19 e posti in isolamento fiduciario, J.E. è stato deferito all’Autorità Giudiziaria e segnalato all’Ufficio Epidemiologico dell’ASP di Ragusa per i provvedimenti di competenza.

Anche il passeggero è stato segnalato all’ASP di Ragusa per il contatto a rischio avuto con il soggetto positivo e, pertanto, inviato presso la propria abitazione dove dovrà permanere in isolamento fiduciario e per i relativi controlli da parte dell’ASP.