La teca di Santa Rosalia ‘vola’ sopra Palermo

123
Insieme all’arcivescovo Mons. Corrado Lorefice, al segretario del Vescovo Salvatore Biancorosso e al generale dell’Esercito in Sicilia Maurizio Angelo Scardino e al sindaco Orlando, la teca argentea raffigurante Santa Rosalia ha sorvolato la città di Palermo.
Ecco il post pubblicato dal primo cittadino di Palermo su Facebook:
“Insieme all’arcivescovo Mons. Corrado Lorefice, al segretario del Vescovo Salvatore Biancorosso e al generale dell’Esercito in Sicilia Maurizio Angelo Scardino, partendo dall’aeroporto Boccadifalco, ho sorvolato il cielo di Palermo con un elicottero messo a disposizione dall’Esercito. All’interno del velivolo, la reliquia conservata in una teca argentea raffigurante Santa Rosalia ha benedetto dall’alto i palermitani.
È stata un’emozione unica, un evento storico. Dopo 397 anni per la prima volta cielo, terra e mare ospitano e confermano la devozione per Santa Rosalia.
Dai cinque porti che hanno ospitato i giochi pirotecnici, continuando per le luminarie che illuminano la città, fino al sorvolo con la reliquia della Santuzza. È un Festino diverso, al passo con i difficili tempi che viviamo, ma che unisce i palermitani in una devozione ugualmente profonda. Santa Rosalia ci invita a prenderci cura degli altri e di noi stessi e ad avere prudenza”.