La denuncia di Comibleo: “Il parcheggio di Largo San Paolo è rimasto chiuso”

228

Continua l’assalto a forza di auto della città antica. Il Comibleo ha più volte preso posizione a tal riguardo, fornendo suggerimenti e, quando necessario, indicando anche tutte le cose che non andavano e che non vanno. Per questo motivo, dopo un opportuno sopralluogo, il comitato spontaneo di residenti si chiede che senso abbia avuto, nella fase più acuta della stagione estiva, vale a dire la settimana a cavallo di Ferragosto, tenere chiuso il parcheggio di Largo San Paolo.

“Comunque, anche se piccolo – sottolineano da Comibleo – avrebbe potuto fornire un contributo per fronteggiare la marea di automobili che quotidianamente si riversa nelle viuzze e lungo la circonvallazione di Ibla. Restiamo convinti che si sarebbero dovute fare scelte diverse, volte a ottimizzare ancora meglio gli spazi adatti per gli stalli di sosta e, soprattutto, a non creare ingorghi di sorta nel cuore della città antica. Vedere il parcheggio di San Paolo con i battenti serrati ci fa comprendere che, forse, quest’amministrazione, oltre a non volere ascoltare i consigli di chi Ibla la vive, si è incartata su stessa. Vogliamo sperare, per il nostro bene e per quello di turisti e visitatori, che si possa guardare avanti con la consapevolezza che, in questa fase, è necessario cercare di limitare i danni, quindi intensificare i controlli per consentire la possibilità a tutti, ma proprio a tutti, di godere delle bellezze di Ibla senza disagi”.