Scommesse online e tassi usurai del 300% in Sicilia: 11 arrestati

887
Ladri sorpresi in casa: arrestati

Blitz contro l’esercizio abusivo dell’attività di gioco e scommesse on-line attraverso siti illegali, che ha portato anche ad eventi di usura. In pratica, l’organizzazione smantellata dall’operazione Ludos prestava soldi ai propri clienti ludopatici pretendendo la restituzione delle somme ad interessi usurai. La polizia di Siracusa ha arrestato 11 persone, 4 in carcere e 7 ai domiciliari, tutte di Augusta, in ottemperanza all’ordinanza emessa dal gip del tribunale di Siracusa.

Dalle indagini effettuate dagli investigatori della Squadra Mobile di Siracusa e del Commissariato di polizia Augusta, è stata scoperta una vera e propria associazione per delinquere esercitava abusivamente l’attività di gioco e scommesse. Capitava anche che gli indagati, esigessero dalle vittime, quale garanzia sulla restituzione del danaro, le chiavi delle loro auto.

Le indagini hanno avuto inizio nel dicembre 2019 dopo la denuncia di una coppia di anziani coniugi il cui figlio aveva contratto debiti gioco che i genitori hanno pagato. In quell’occasione furono avviati gli accertamenti patrimoniali, inoltre grazie alle intercettazioni ed alle telecamere, fu scoperta e poi bloccata l’attività di raccolta di scommesse sportive effettuate su siti illegali.