Catania, chiuso per la quinta volta pub che non rispetta le norme anti Covid

351

Il Questore di Catania ha sospeso per trenta giorni, per motivi di ordine e sicurezza pubblica, il locale di via Coppola “Area 51 Pub”. Il provvedimento è scaturito dal controllo svolto lo scorso 31 ottobre, dal personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, insieme a personale della Polizia Locale, Sezione Annona.

In un’area interna del locale, dove era impossibile il mantenimento del distanziamento, c’era un assembramento di circa venti persone. Il titolare dell’esercizio, addetto alla somministrazione di bevande, stava dietro il banco mescita senza indossare la mascherina. Inoltre, all’ingresso dell’attività mancava il cartello con l’indicazione del numero di persone che possono essere presenti contemporaneamente all’interno del locale. Il gestore dell’esercizio, pertanto, è stato multato per mancato rispetto delle misure di contenimento anti Covid, nonché per occupazione abusiva di suolo pubblico e l’attività è stata sospesa, in via cautelare, per cinque giorni.

Si tratta del quinto provvedimento di sospensione, ai sensi dell’art. 100 TULPS, emesso nei confronti del di questo esercizio, che nel settembre dello scorso anno è rimasto chiuso anche per 30 giorni.