Un omaggio a Nunzio Schembari, cestista storico di Comiso

151

L’Olympia vuole onorare la storia del basket a Comiso e lo farà con una serie di riconoscimenti che verranno consegnati di volta in volta a personaggi che hanno contribuito alla nascita e allo sviluppo di questa disciplina in città.

Si comincerà domenica 14 novembre prossimo, in occasione del derby con la Virtus Ragusa, con il riconoscimento sportivo a Nunzio Schembari (classe 1937) figura generosa che ha dato tanto alla Diana Basket Comiso in vesti differenti e ancora oggi grande appassionato di questa disciplina.

L’attività sportiva della CS Diana inizia nel 1922; agli inizi degli anni ‘50 esistevano due squadre di pallacanestro a Comiso, una maschile e una femminile, e si giocava sul campo scoperto del cortile del Palazzo Comunale. Dopo alcuni campionati, nel 1958, la squadra viene promossa al massimo campionato nazionale di serie B. La partita decisiva venne disputata sul campo scoperto di Piazza Spiedini a Catania. Durante quegli anni c’è appunto la presenza di Nunzio Schembari prima come giocatore nel team, con caratteristiche di agonismo e sportività esemplari, e poi nel ruolo di presidente alternandosi in tale incarico con Luciano Gianna fino alla stagione sportiva 1972/73 quando, dopo 50 anni, la CS Diana cessa l’attività. Sulle maglie di quella squadra c’era un prestigioso sponsor, la Snaidero Mobili di Udine, ed artefice del sodalizio è stato proprio il presidente Schembari. Oggi è il più anziano giocatore di basket presente a Comiso ed è sempre un piacere vederlo presente da appassionato alle partite dell’Olympia.

Alla cerimonia di consegna della targa di riconoscimento sarà presente la sindaca di Comiso Maria Rita Schembari.