“Lavorava dietro le quinte”. Celebrati i funerali di Mons. Guccione

291
Foto tratta dalla pagina Facebook della Diocesi di Noto
Sono stati celebrati stamattina a Modica, nel Duomo di San Pietro, i funerali di monsignor Francesco Guccione.
A presiederli il vescovo di Noto, monsignor Antonio Staglianò; concelebranti l’arcivescovo di Palermo, monsignor Corrado Lorefice e il vescovo di Piazza Armerina, monsignor Rosario Gisana, originari della diocesi netina e fortemente legati a monsignor Guccione.
Nella sua omelia, monsignor Staglianò ha ringraziato il Signore per il dono di monsignor Guccione e ne ha ricordato l’umiltà, il suo lavorare “dietro le quinte” e il segreto della sua vita sacerdotale: il rapporto con Gesù, l’intima unione con Lui che ha reso fecondo il suo ministero.
Ha poi concluso ricordando che adesso, nel mistero della morte, nella prospettiva della risurrezione promessa e della vita eterna dove la comunione con la Trinità avrà il suo pieno compimento, monsignor Guccione è più “vivo” e “presente” di prima con la sua testimonianza di vita sacerdotale autenticamente vissuta.