La Chiesa dell’Ecce Homo di Ragusa verrà ristrutturata

186

Nell’ambito del piano di spesa relativo all’anno 2019,  la Commissione di risanamento dei centri storici  ha approvato, nell’ottobre del 2020 all’interno dello stesso, tra gli interventi di riqualificazione urbana, il progetto per i lavori di manutenzione straordinaria della copertura della Chiesa SS. Ecce Homo.

Per tali lavori il Comune di Ragusa,  in esecuzione della deliberazione di G.M. n.594 del 23/11/2021 ha deciso di concedere al parroco protempore della Chiesa SS. Ecce Homo, Sacerdote Battaglia Giovanni Bruno, un contributo di 19.678,36 euro comprensivo di IVA, approvando altresì lo schema di un protocollo d’intesa che ne disciplina le condizioni.

Stamane quindi presso la sede Comunale si è dato corso alla sottoscrizione del protocollo d’intesa tra il sindaco, Peppe Cassì ed il rappresentante del consiglio parrocchiale della Chiesa Ecce Homo, Giovanni Battaglia, nella qualità di delegato del parroco, Giovanni Bruno Battaglia.

Alla sottoscrizione dell’accordo sono stati presenti l’assessore ai centri storici, Ciccio Barone, il presidente del Consiglio Comunale, Fabrizio Ilardo, Gianni Diquattro, dello stesso consiglio parrocchiale ed i consiglieri comunali Sergio Schininà e Salvatore Cilia.

Nel protocollo d’intesa è previsto che a fronte del contributo concesso dal Comune,  la chiesa SS. Ecce Homo consentirà, previo permesso della Curia vescovile, la fruizione del bene monumentale  al di fuori della celebrazioni liturgiche per lo svolgimento di manifestazioni culturali organizzate dal Comune che abbiano attinenza sacrale.