Francesco Bennardello nuovo primario del Centro Trasfusionale Asp

331

Approvati gli atti che conferiscono l’incarico di direttore dell’UOC Centro Trasfusionale dell’ASP di Ragusa al dr. Francesco Bennardello. 

Primo nella graduatoria del suddetto concorso.

Classe 1963, si laurea in Medicina e Chirurgia – Università degli Studi di Catania nell’anno 1987.  Nell’anno 1993 consegue la specializzazione in Igiene e medicina preventiva – Università degli Studi di Catania.

La sua attività lavorativa inizia nel 1994 al 2000 come Dirigente medico di I livello di ruolo nel Servizio di Patologia Clinica e Microbiologia dell’Azienda Ospedaliera “Cannizzaro” di Catania.

Dal 2000 al 2020 ha ricoperto il ruolo di Dirigente medico I livello di ruolo nel Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale – SIMT di Ragusa – dal 2000 al 2014 – e di Vittoria come referente dal 2014 al 2020.

È stato responsabile qualità del SIMT e ha contribuito al raggiungimento della certificazione ISO 9000/2008 dei SIMT di Ragusa, Modica e Vittoria e delle 12 unità di raccolta sangue AVIS afferenti.

Il dr. Bennardello ha ricoperto un incarico professionale di Dirigente ad altissima professionalità ed è stato responsabile del settore Coagulazione, dell’ambulatorio TAO, dell’ambulatorio di Emostasi e Trombosi e referente FCSA per la sorveglianza dei pazienti anticoagulati. È stato responsabile dei sistemi gestionali informatici del SIMT, del settore Emocomponenti, Chimica clinica ed Emocromocitometria.

Dal 25 settembre 2020 al 24 giugno 2021 ha ricoperto l’incarico di sostituzione di Direttore della U.O.C. Patologia Clinica e Microbiologia (Laboratorio Analisi) dell’ASP Ragusa.

Tra le altre attività svolte annovera l’iscrizione all’Albo Nazionale dei Valutatori del Sistema Trasfusionale Italiano del Ministero della Salute. Ha eseguito in qualità di team leader dal 2014 al 2021 più di 100 giornate di verifiche ispettive nei Servizi Trasfusionali e le Unità di Raccolta Associative della Sicilia.

Dal 2016 ha ricoperto l’incarico di Direttore Sanitario dell’AVIS di Vittoria. Dal 2010 è referente italiano di Immunoematologia di UK NEQAS, importate ente britannico che si occupa di External Quality Assessment dei Servizi trasfusionali di tutto il mondo.

Al suo attivo un’ampia attività scientifica e di aggiornamento.

Relatore e moderatore in 180 Corsi e Convegni di Medicina Trasfusionale e dal 2017 al 2020 Docente al Master biennale universitario di II livello in “Medicina Trasfusionale: Immunoematologia eritropiastrinica” presso la Facoltà di Medicina e Odontoiatria dell’Università Sapienza Roma.

È stato responsabile scientifico di numerosi eventi ECM sulle seguenti tematiche: raccolta del sangue e degli emocomponenti, produzione e controllo di qualità degli emocomponenti, Immunoematologia di I livello, rischio trasfusionale ed errore trasfusionale da incompatibilità ABO, corretto utilizzo degli emocomponenti e dei plasmaderivati.

Autore di 120 pubblicazioni – libri, articoli scientifici, abstract, comunicazioni orali – su riviste nazionali e internazionali relativi a temi di medicina trasfusionale.

Dal gennaio 2011 al 2020 è stato Direttore Editoriale della rivista della Società Italiana di Medicina Trasfusionale ed Immunoematologia “Il Servizio Trasfusionale”.

Ha ricoperto cariche sociali in società scientifiche e dal 2009 al 2020 è stato Consigliere Nazionale della Società Italiana di Medicina Trasfusionale e Immunoematologia (SIMTI), dove ha ricoperto il ruolo di Tesoriere, Segretario e Vice Presidente.

Il nuovo primaio ha partecipato a gruppi di lavoro e di studio: Istituto Superiore di Sanità, al Centro Nazionale Sangue e la SIMTI e ha contribuito alla stesura di numerose Raccomandazioni e Linee Guida su tematiche di Medicina Trasfusionale.

 

Al nuovo Direttore arrivano gli auguri della Direzione Generale.

 

Foto: Francesco Bennardello