Finisce l’odissea per i 440 profughi sulla Sea Watch3: oggi sbarco a Pozzallo

127
Immagine di repertorio

Le autorità italiane hanno assegnato Pozzallo come ‘porto sicuro’ alla nave Sea Watch3, con 440 profughi a bordo. Lo ha confermato il sindaco di Pozzallo
Roberto Ammatuna. La nave, in mare dalla vigilia di Natale e che ha effettuato cinque soccorsi di altrettante imbarcazioni in difficoltà nel Mediterraneo, si sta dirigendo verso la scalo ragusano dove dovrebbe attraccare nel pomeriggio.

A bordo ci sono anche 167 minorenni non accompagnati, che hanno tra gli 8 e i 17 anni, e 14 bambini che hanno meno di un anno, il più piccolo ha compiuto 3 settimane in mare. Ieri era stato lanciato un appello dalla Ong a fare sbarcare almeno i bambini.