Camere di Commercio, le congratulazioni di Miccichè ai nuovi commissari

131
Camera di commercio, la fusione è ufficiale

“Le mie congratulazioni e i migliori auguri di buon lavoro a Massimo Conigliaro, nominato commissario della neocostituita Camera di commercio di Siracusa, Ragusa, Trapani, Agrigento e Caltanissetta e a Giuseppe Giuffrida, che guiderà la Camera di commercio di Catania. In un momento difficile per il mondo del lavoro, il ruolo delle Camere di Commercio riveste un’importanza ancora più delicata per la tutela e il rilancio dell’economia siciliana, la cui crisi è stata ulteriormente aggravata dalla pandemia”. Così, in una nota, il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè. “Sono certo che i neocommissari sapranno affrontare le sfide che li attendono – ha aggiunto Miccichè -. Da parte mia ci sarà massima collaborazione istituzionale, con l’obiettivo di dare ai siciliani risposte concrete su temi fondamentali quali il lavoro e il pieno sviluppo economico dell’Isola”, ha concluso.

“Il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ha firmato i decreti di nomina dei commissari per le Camere di commercio siciliane che sono state riformate in forza dell’emendamento da me presentato e approvato dal Parlamento ad amplissima maggioranza”. A renderlo noto stamattina è stata l’onorevole Stefania Prestigiacomo, deputata di FI e firmataria della richiesta con i colleghi Antonino Minardo, Fausto Raciti e Paolo Ficara. “Non esiste più la super camera di Commercio della Sicilia Orientale, ma la camera di Commercio di Catania – ha aggiunto la parlamentare – dove potranno avere maggiore peso le categorie produttive metropolitane. Le Camere di commercio di Siracusa e Ragusa sono state associate ad una più grande ‘a cinque’ che riunisce anche le province di Trapani, Agrigento e Caltanissetta. Da questo momento decadono tutti gli organi che gestivano le Camere di Commercio commissariate, compresi i revisori dei conti”, conclude.