Scala dei Turchi, sarebbe un danneggiatore seriale l’autore dello sfregio

82
Immagine tratta dal web

Sarebbero sei gli atti vandalici compiuti, tra il 2020 e il 2021, ad Agrigento e a Favara da Domenico Quaranta, che nelle scorse settimane è stato denunciato anche per lo sfregio alla Scala dei Turchi dell’8 gennaio. Su disposizione della Procura della Repubblica, i carabinieri della Compagnia di Agrigento, coordinati dal maggiore Marco La Rovere, hanno notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari al presunto responsabile di quei raid vandalici, un quarantanovenne di Favara. Il lavoro investigativo ha permesso di stabilire che dietro i sei raid vi sarebbe sempre la stessa mano.

Quaranta è accusato dei reati di danneggiamento, danneggiamento a seguito di incendio e porto di armi e strumenti atti ad offendere. Il raid alla Scala dei Turchi non rientra in questa inchiesta.