La musicoterapia per accompagnare alla nascita. Un corso a Ragusa

121

Il Consultorio 2 di Ragusa dà il via al primo corso di accompagnamento alla nascita con musicoterapia: gravidanza e musica. 

Si tratta di un corso gratuito che accompagnerà mamma e bambino lungo tutto il percorso della gravidanza. 

Gli studi lo confermano che dalla 14^ settimana il feto riesce a sentire la musica creando un canale di comunicazione privilegiato tra la mamma e il bambino. Il veicolo di una relazione affettiva tra madre e figlio in grado di stimolare lo sviluppo strutturale e funzionale del sistema nervoso del feto. E, ascoltare più volte lo stesso brano fa crescere in lui un senso di sicurezza!

La dott.ssa Nuccia Pace, responsabile del Consultorio 2, sottolinea che spesso le future mamme le chiedono – Cosa sente il nascituro nell’utero – la ginecologa risponde che «il piccolo nel suo ambiente ovattato, circondato dal liquido amniotico, fin dai primi giorni di vita percepisce e si abitua ai rumori del corpo della sua mamma: il battito cardiaco, il respiro, il sangue che scorre. Quindi comincia a sentire le voci di mamma e papà e impara presto a riconoscerle

La musica varia a seconda del percorso di gravidanza:

Dal 1° al 3° mese: nella primissima fase di sviluppo è consigliata la musica barocca il   cui ritmo ricorda i battiti del cuore del piccolo.

Tra i compositori di riferimento Vivaldi che con l’allegria e la vivacità delle sue “Le Quattro Stagioni” trasmette gioia alla mamma e al nascituro.

Dal 4° al 6° mese: in questo periodo sono consigliate melodie più dolci e rilassanti come la Ninna Nanna di Brahms o la musica di Chopin.

Dal 7° al 9° mese: in questa fase l’ideale è alternare momenti rilassanti a momenti più movimentati. Bach con i suoi Concerti brandeburghesi è assai indicato.