La Compagnia Godot porta in scena ‘Tommy’ con protagonista Giuseppe Arezzi

70

La Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa porta in scena, da venerdì 11 a domenica 13 febbraio, il monologo dell’autore Giuseppe Manfridi: “Tommy”. Un testo intenso, “claustrofobico” per certi versi, scritto da uno degli autori italiani contemporanei più attivi nella scena drammaturgica italiana. Tommy è il giovane protagonista che a causa dei sui malanni dell’anima deve starnutire ogni sei secondi. Uno starnuto nervoso, quasi da animale, che accompagna il protagonista ovunque, tranne all’interno della sua tana: un piccolo sgabuzzino. In questa stanza Tommy riuscirà a comunicare con il pubblico, confidandosi e raccontando la sua storia ricca di delusioni, paure e amori. Un dialogo costante e ritmato in cui viene messa in luce l’eterna lotta tra ciò che vorremmo essere e ciò che invece siamo, tra buio e luce. In questo contrasto perenne, il protagonista struttura la sua anima e ne fa la propria casa in cui mettere tutte le cose che non vanno, che non piacciono o che piacciono ma sono dei taboo.

Nella rappresentazione che sarà portata in scena dalla Compagnia G.o.D.o.T. all’interno della sedicesima edizione bis della rassegna Palchi Diversi, sarà il giovanissimo attore Giuseppe Arezzi a cimentarsi nell’impersonificazione di Tommy, confessandosi al pubblico in una specie di seduta psicoanalitica con sé stesso, in una sorta di parossistico autodafé. Arezzi è uno dei fuoriclasse della compagnia ragusana, un giovane attore ma che fin da bambino, da quando si è avvicinato al teatro, ha subito mostrato grandi capacità interpretative che l’hanno poi portato ad avere, via via negli anni, ruoli di primo piano e molto importanti. Lo spettacolo, con la regia di Vittorio Bonaccorso, che ha fortemente lavorato per creare il giusto pathos che permette di avvicinare gli spettatori ancor di più alla storia, sarà messo in scena i prossimi 11, 12 e 13 febbraio presso la Maison G.o.D.o.T. di Ragusa. Uno spettacolo decisamente particolare che potrebbe essere molto interessante anche per i giovani in quanto potrebbero identificarsi con il personaggio e con i disagi che ha con la sua stessa famiglia, una condizione a volte presente tra le giovani generazioni.

Per poter assistere agli spettacoli della sedicesima edizione di Palchi Diversi è necessaria la prenotazione ai numeri di telefono 339.3234452, 338.4920769, 328.2553313, 339.3130315. Prevendita disponibile presso Maison G.o.D.o.T. (via Carducci, 265-273) o presso Beddamatri (via M. Coffa, 12). Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito internet www.compagniagodot.it. Accesso previsto tramite green pass e utilizzo di mascherine ffp2.