Gestore di un bar di Vittoria positivo: era al lavoro. Locale chiuso

1557

I finanzieri del Comando Provinciale di Ragusa, nell’ambito dei quotidiani controlli volti a verificare il rispetto delle disposizioni emanate dal Governo in ordine al controllo della diffusione del Covid-19, hanno individuato un esercizio commerciale il cui gestore, nonostante la positività al virus ed il conseguente provvedimento di quarantena, svolgeva normalmente le proprie mansioni lavorative servendo i propri clienti e permanendo all’interno dell’esercizio commerciale lasciato aperto al pubblico.

Le fiamme gialle di Vittoria, riscontrata la grave inottemperanza, hanno intimato l’immediata chiusura dei locali al fine di permettere alle autorità competenti di procedere alla sanificazione degli ambienti.

Inoltre, gli accertamenti svolti hanno permesso di riscontrare come anche uno dei dipendenti dell’esercizio commerciale in questione fosse sprovvisto di Green pass in corso di validità.

Le violazioni descritte hanno portato alla denuncia del gestore per il grave rischio causato dalla esposizione al rischio di diffusione epidemiologica verso la clientela nonché alla sanzione amministrativa di euro 1000 per la mancata vigilanza sul rispetto della normativa da parte del dipendente che svolgeva le proprie mansioni sprovvisto della prevista certificazione e di euro 1500 per gli stessi motivi in capo al dipendente in questione.

L’attività in esame costituisce un esempio del quotidiano impegno che anche la Guardia di Finanza, in concorso con tutte le Forze di Polizia ed il coordinamento del Prefetto di Ragusa – S. E. Dott. Giuseppe Ranieri, continua ad assicurare per garantire la tutela della salute di tutti i cittadini nel contesto emergenziale causato dall’epidemia in corso.