Maltrattamenti su animali domestici, a Comiso scattano i controlli

192

Stop ai maltrattamenti sugli animali domestici. Sono partiti in questi giorni controlli preventivi da parte della Polizia Locale, in collaborazione con l’Oipa. 

“Si stanno susseguendo, in questi giorni, costanti controlli della Polizia Locale e dell’Oipa sez. di Ragusa, con l’obiettivo di individuare situazioni di detenzione di animali domestici che potrebbero successivamente degenerare, se non gestite adeguatamente e per tempo, in maltrattamento – spiega l’assessore Di Trapani -.  Partendo da un corretto monitoraggio del territorio, il Comando di Polizia Locale e le guardie zoofile dell’Oipa, si sono attivate immediatamente per operare le opportune verifiche su alcune situazioni meritevoli di attenzione. I proprietari degli animali sono dunque stati resi edotti dell’importanza di una corretta detenzione, oltre che degli obblighi previsti dalle leggi in vigore a tutela degli animali. Dopo tali verifiche – ancora l’assessore – , il Comando e l’Oipa stanno seguendo passo passo l’evolversi delle situazioni ed il rispetto del cronoprogramma concordato con i proprietari. Voglio congratularmi con il Comando di Polizia Locale, presieduto dal Dott. Marco Comitini, e con il Responsabile provinciale dell’Oipa, Riccardo Zingaro, che oramai è un caro amico di Comiso, perché la loro collaborazione è stata ed è rivolta a garantire uno dei valori fondamentali di una società civile come la nostra, ovvero lo stato di salute degli animali. Mantenere alta la guardia contro i maltrattamenti di animali, ponendosi però con buon senso ed atteggiamento costruttivo, rappresenta un momento di grande sensibilità e di profonda intelligenza. Agire sulla prevenzione, sulla cultura e su un corretto rapporto uomo-animale è l’unica strada da percorrere nell’interesse di ogni nostro amico a quattro zampe. Inoltre – dichiara ancora Di Trapani –  assieme all’Ufficio Ambiente, che ringrazio per la sua instancabile opera quotidiana, abbiamo incontrato nei giorni scorsi, le realtà di volontariato che operano in città, nel mondo della tutela animale. Stiamo già mettendo in pratica, col loro fondamentale apporto e con quello dell’Asp, importanti iniziative che, dopo due difficili anni di pandemia, finalmente potranno dare i loro effetti nella mitigazione di alcuni fenomeni quali quelli del randagismo o dell’abbandono. Attese novità, a breve – conclude Dante Di Trapani – anche sull’istituzione delle colonie feline, in una città che è fiore all’occhiello, in provincia, nella tutela degli animali”.