Raccolta rifiuti, Sallemi: “Situazione preoccupante: a rischio tenuta ambientale”

137

Il consigliere comunale Salvo Sallemi è intervenuto sulla situazione della raccolta rifiuti in città evidenziato passi indietro sul fronte della differenziata e della tutela ambientale e dicendosi preoccupato per le recenti rimostranze esternate dall’azienda nei confronti del Comune.

“E’ davvero preoccupante la situazione della raccolta rifiuti in città – dice Sallemi – e le recenti rimostranze dell’azienda vincitrice del bando nei confronti del Comune non fanno che allarmare ancora di più. Un allarme generato sia per l’igiene urbana sia per le tutele necessarie per i lavoratori e per la città”.

“Vittoria e Scoglitti vivono un’emergenza ambientale irrisolta. Vi sono discariche abusive persino nel centro urbano e la situazione della campagne è allo sbando: vi sono tonnellate e tonnellate di rifiiuti. Il tutto senza che l’amministrazione abbia messo in campo un piano per bonificare e reprimere: nessuna nuova telecamera in più, niente guardie ambientale, niente comunicazione relativamente alle sanzioni elevate”.

Poi il consigliere conclude: “Stiamo avvelenando il territorio e il futuro dei nostri figli. Per questa ragione presenterò un’interrogazione consiliare per sapere quali siano le percentuali di raccolta differenziata attuali. Con l’amministrazione Moscato, che meritoriamente e dopo anni di stasi, fece partire il porta a porta si raggiunsero in poche settimane picchi di oltre il 55% tanto da essere persino premiati a Ecomondo a Rimini come Comune virtuoso. E oggi? Manca comunicazione, mancano le isole ecologiche, mancano incentivi, mancano controlli. Ricordo a tutti che la Tari si potrà abbassare solo aumentando la differenziata ma questa amministrazione sembra interessarsi a tutt’altro, come assunzioni di amici e parenti”.