Il Ragusa calcio, già promosso in D, domani giocherà a Palazzolo

63

Ultima gara della stagione per l’Asd Ragusa calcio 1949 che, dopo avere conquistato matematicamente il traguardo della promozione in Serie D, punta, domani, sul campo del Palazzolo (si gioca a partire dalle 16), a raggiungere un altro obiettivo: l’imbattibilità stagionale in campionato. Gli azzurri sono, al momento, l’unica squadra a potere vantare un simile risultato dalla Serie A all’Eccellenza. “Ed è chiaro – sottolinea l’allenatore delle aquile, Filippo Raciti – che è un traguardo che vogliamo mantenere per potere avere ancora qualche altra cosa da festeggiare dopo quest’annata strepitosa. Con il Palazzolo avrò tutti disponibili, cercherò di fare giocare la migliore squadra anche se quella di domani sarà una gara senza assilli da una parte e dall’altra per cui la possiamo definire una partita “vera”, in cui si giocherà a calcio solo per il piacere di stupire il pubblico. Mi hanno detto che ci sarà anche una nutrita rappresentanza della tifoseria azzurra per cui è ovvio che daremo il massimo anche per loro, cercheremo di concludere questo campionato nella maniera migliore, portando a casa altri tre punti anche se, naturalmente, dal punto di vista della matematica non serviranno visto che il nostro obiettivo l’abbiamo comunque già raggiunto”. Ieri gli azzurri si sono allenati di nuovo ai campetti di San Gregorio, nel Catanese, così come la scorsa settimana. E domani partiranno in mattinata alla volta di Palazzolo per onorare al meglio quest’impegno. “Siamo convinti – sottolinea il direttore generale Alessio Puma – che dovremo dare tutto sino alla fine per mantenere il record di imbattibilità nazionale. Sarebbe bello chiudere il torneo con un’ulteriore vittoria anche se siamo coscienti che il Palazzolo è una buona squadra che sicuramente merita rispetto. Sono sicuro che, come sempre avvenuto in questa stagione, la nostra formazione darà il massimo per tutti i 90 minuti”.