San Giorgio a Ragusa, sabato la festa liturgica al Duomo

212

È festa al duomo di San Giorgio. Per onorare il glorioso patrono di Ragusa. La solennità liturgica sarà celebrata sabato 23 aprile mentre i festeggiamenti esterni, come annunciato, sono in programma il 27, 28 e 29 maggio. In queste ore, il parroco, il sacerdote Pietro Floridia, e il comitato hanno definito i particolari della due giorni che prenderà il via venerdì. Il 22 aprile, infatti, vigilia della festa liturgica, ci sarà alle 17,30 l’adorazione eucaristica al duomo, il suono a festa delle campane alle 18, la recita del Rosario alle 18,30 e la santa messa alle 19. Sabato 23, alle 9, alle 12 e alle 19 il suono delle campane e gli spari dei colpi a cannone annunceranno il giorno di festa. Alle 11 la celebrazione della santa messa presieduta dal parroco del duomo. Alle 18,15 la recita del Rosario e alle 19 la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal vescovo di Ragusa, mons. Giuseppe La Placa, animata dalla Schola cantorum parrocchiale diretta da Salvatore Tribastone con all’organo il professore Giovanni Cappello. Parteciperanno le autorità civili e militari della città. Alle 20 ci sarà l’inaugurazione dell’Organo maximum dopo i lavori di restauro e a seguire un concerto d’organo eseguito dal maestro Cannizzaro, offerto dal Comune di Ragusa. “La guerra che ciascuno di noi, giornalmente – dice il parroco, il sacerdote Pietro Floridia – deve affrontare col potere del male, che cerca di divorarci, è possibile vincerla se siamo uniti a Cristo e ci lasciamo muovere e guidare dal potere del suo Santo spirito”.