Finanziato sito minerario Castellluccio-Tabuna

180

Grazie all’approvazione di un emendamento per un importo di 400mila euro, presentato dalla deputata Stefania Campo e votato oggi in Finanziaria, sarà finalmente finanziato il sito minerario di Castelluccio-Tabuna e la messa in sicurezza della limitrofa casina rossa di Castelluccio Streppenosa. Già nel 1991 era stata prevista l’istituzione nella provincia di Ragusa del “Museo regionale naturale e delle miniere di asfalto di Castelluccio e della Tabuna”, ma non era stata mai finanziata. L’istituzione di questo nuovo sito museale, che da oggi quindi potrà contare sui 400mila euro passati in Finanziaria, sarà particolarmente significativa perché aggiungerà una nuova e particolare proposta culturale al patrimonio storico-naturalistico già presente negli Iblei. Difatti, nonostante le disposizioni di legge, questi musei non sono mai stati attivati, ora invece queste prime risorse economiche serviranno a dare nuovo impulso alla ripresa dell’iter progettuale.

Inoltre, lo storico edificio conosciuto con la denominazione “Casina rossa”, sito sulla Modica-Scicli, e che affianca le miniere di Castelluccio Streppenosa, sarà messo in sicurezza per diventare successivamente la sede gestionale del Museo minerario stesso. Ne dà notizia la stessa esponente del Movimento 5 Stelle di Ragusa. “Il progetto originario prevedeva, tra l’altro, la realizzazione, all’interno della “Casina”, del vero e proprio Museo dell’asfalto, oltre che la creazione di sentieri naturalistici per permettere una completa fruizione di tutta l’area del parco. Recuperare l’immobile è qualcosa di enormemente importante da un punto di vista storico, ma anche culturale e turistico, con inevitabili benefici non solo per le città di Modica e Scicli, ma per l’intero territorio. Seguiremo adesso molto attentamente l’iter di questi lavori che rappresentano un primo passo per l’utilizzo del parco e per la messa in sicurezza dell’immobile”.