Rifiuti: domani si potrà esporre l’indifferenziato. Ma la ripresa sarà lenta

1403
Immagine di repertorio
Una novità appena comunicata dal sindaco di Ragusa, Peppe Cassì:
“Spiragli positivi per la questione rifiuti.
Si è avviata, col trasporto alle discariche in Calabria, la procedura di evacuazione dei rifiuti provvisoriamente abbancati nei Centri comunali di raccolta della città, e già dalla notte passata è stato attivato un servizio straordinario di pulizia della città.
Da domani, venerdì 1 luglio, riprenderà gradualmente anche la raccolta del rifiuto indifferenziato, anche se il servizio potrà risultare rallentato ed incompleto al termine della giornata.
Nel giro di qualche giorno la situazione dovrebbe tornare alla normalità.
Sarà data priorità a: strutture ospedaliere e sanitarie, rsa, strutture ricettive, strutture ristorative, aree turistiche, servizio di raccolta pannolini e pannoloni (per le utenze registrate, esattamente come avveniva prima della crisi. È possibile registrarsi al numero verde 800 97 35 33 o via mail a [email protected]).
Si raccomanda ancora di attenersi scrupolosamente alle regole della raccolta differenziata, che la maggior parte dei ragusani ha recepito e rispettato anche in queste giornate di emergenza, consentendo alla città di evitare le situazioni drammatiche di altri centri abitati siciliani”.