Quattordici tonnellate di rifiuti raccolte lungo le strade di Ragusa e Scicli

191

Anche nel mese di giugno il Libero Consorzio Comunale di Ragusa, su disposizione del Commissario Straordinario Salvatore Piazza, ha effettuato concreti ed importanti interventi di rimozione di rifiuti dalle strade provinciali ed extracomunali, proseguendo nel piano di azione portato avanti con impegno e notevole impiego di risorse.

In particolare, si è proceduto alla raccolta, trasporto e smaltimento di rifiuti indifferenziati (di cui al E.E.R. 200301) abbandonati lungo la rete viaria extracomunale dei Comuni di Ragusa e Scicli. Sono stati raccolti e conferiti presso l’impianto T.M.B. di Ragusa 14.000 chilogrammi di rifiuti indifferenziati. Questa operazione è stata possibile fino al 20 giugno, prima della chiusura dell’impianto di Cava dei Modicani.

Sono stati inoltre raccolti manualmente 1700 sacchi di rifiuti abbandonati lungo le strade provinciali Sp.84 den. “Genovese – Arizza”, Sp. 65 den. “Cava d’Aliga-Sampieri” ed Sp.66 den. “Sampieri-Pozzallo”, in territorio di Scicli; nonché lungo la Sr. 82 den. “Fontana nuova-Nave”, Sp.63 den. “Marina di Ragusa-Donnalucata”, Sp.81 den. “Serragarofalo-Pozzillo-Ficazza”, Sp.78 den. “Maggio-Caddame-Ferrante” in territorio di Ragusa.

Ed ancora, si è  provveduto  a ripulire dalle erbe infestanti 92 chilometri di strade provinciali e regionali ricadenti nei Comuni di Scicli, Ragusa, Pozzallo, Ispica, Chiaramonte Gulfi e Modica. Infine, sono stati rimossi e conferiti 7.400 chilogrammi di rifiuti ingombranti, pneumatici fuori uso e frigo fuori uso raccolti nei Comuni di Santa Croce Camerina ed Acate, nonché sono stati raccolti e smaltiti 3.444 chilogrammi di rifiuti pericolosi contenenti amianto in territorio del Comune di Scicli, 1048 chilogrammi in territorio del Comune di Ragusa e 459 chilogrammi in territorio del Comune di Giarratana, per un totale di 5.051 chilogrammi.

Gli interventi di pulizia delle strade della rete viaria provinciale proseguiranno anche nel periodo estivo.