Regionali, le dichiarazioni del neo deputato Ignazio Abbate

430

Ignazio Abbate è stato eletto deputato all’Ars. Al termine di un avvincente ed incerto testa a testa con l’esponente della lista collegata a Cateno De Luca, Abbate ha vinto grazie ai quasi 14 mila preferenze raccolte.

Modica a far naturalmente la parte del leone con oltre 10 mila voti che ne fanno il più votato nella storia modicana alle regionali superando anche il record del compianto Peppe Drago. Il risultato è arrivato dopo mezzanotte ed è stato in bilico fino alla fine. Enorme la soddisfazione del neo deputato: “Voglio dedicare questo risultato a tutti quelli che hanno creduto nel progetto fin dall’inizio. Agli altri tre candidati della lista, a tutta la mia squadra che si è spesa tantissimo in questa campagna elettorale. Alla gente che non ha mai mancato di farmi sentire il proprio supporto. E naturalmente alla mia famiglia che mi è sempre stata vicina. Quando scelsi il progetto UdC in molti mi presero per matto. Avrei potuto accettare una delle tante proposte che mi erano arrivate da altri partiti più “strutturati” ma ho preferito ancora una volta non scegliere la via più comoda ma quella che rappresentava  la sfida più intrigante. Abbiamo scelto di sposare il progetto dei moderati in Sicilia con la Nuova Democrazia Cristiana con i quali abbiamo condiviso alcuni valori fondanti dello stare insieme per rappresentare i valori storici del centro. Sono contento di aver contribuito al superamento del quorum che ha dato la possibilità di poter eleggere quattro deputati più il posto nel listino che portano a cinque il totale dei nostri rappresentanti all’ARS. Sarà importante a questo punto, nei prossimi giorni, gettare le basi dell’organizzazione del gruppo parlamentare per incidere positivamente nella vita amministrativa del prossimo Governo Regionale. Auguro un buon lavoro al Presidente Schifani con il quale avremo sicuramente modo di collaborare proficuamente mettendo a disposizione il nostro progetto che è frutto di un intenso lavoro di concertazione con il territorio ibleo. Ci sforzeremo affinchè tale progetto diventi realtà attraverso provvedimenti e norme che possono dare risposta concreta ad ogni cittadino della nostra provincia. Naturalmente non posso non ringraziare i miei concittadini che mi hanno dato ancora fiducia per la terza volta consecutiva sempre con numeri strabilianti, inoltre non posso dimenticare i numerosi amici che si sono messi a disposizione principalmente nei comuni di Ispica, Pozzallo, Scicli, Ragusa, Comiso e Giarratana che hanno contribuito in maniera determinante al raggiungimento del risultato”.