Il 10 ottobre parte il servizio di refezione scolastica nelle scuole di Comiso

342

“Quest’anno siamo in assoluto anticipo nell’erogazione del servizio di refezione scolastica nelle scuole di Comiso e Pedalino. L’obbiettivo per il futuro, è quello di cominciare in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico – spiega il primo cittadino di Comiso-. Le scuole che usufruiranno della refezione, sono quelle dell’ Infanzia e della  Primaria, classi a tempo pieno, e della Media. Per l’anno scolastico 2022/23, ci sono anche delle novità – ancora il sindaco – quali ad esempio, lo scodellamento dei pasti direttamente in loco per i bambini  dell’infanzia e delle primarie, mentre per i ragazzi delle medie che fanno il tempo prolungato il martedì e il giovedì, i pasti saranno porzionati e preincartati nelle cucine comunali della ex base Nato. Altra novità – ancora Maria Rita Schembari – sarà il servizio di scodellamento nelle scuole che verrà effettuato dai soggetti individuati attraverso i PUC, quindi i percettori del reddito di cittadinanza che, in queste settimane, hanno seguito appositi corsi e si sono sottoposti alle visite mediche di routine. Ed ancora, i  fornitori delle derrate alimentari sono tutti locali e ciò garantisce massima freschezza delle materie prime consegnate giornalmente, rispetto a quando il fornitore poteva consegnare una volta a settimana e quindi si stoccava in magazzino.

Altra novità che sensibilizza le famiglie al minor utilizzo possibile della plastica monouso, sarà l’uso di piatti e bicchieri riciclabili. In questo modo, avremo tutti offerto un contributo alla diminuzione dei rifiuti in plastica. Per quanto concerne le tabelle dei pasti – specifica il sindaco – sono state formulate dal medico competente in nutrizione dell’età evolutiva e approvate dall’ASP. Infine, mi corre l’obbligo di ringraziare tutti gli uffici preposti all’organizzazione del  servizio, a cominciare dal dirigente dell’ area II, il dott. Fabio Melilli, e al personale altamente professionale che da anni opera presso le cucine comunali che, oltre alla indiscussa professionalità, ci mette passione e un ingrediente segreto : l’amore per tutti i bambini di Comiso e Pedalino”.