Ragusa, assegnati 36 alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica

460

La sinergia e la collaborazione istituzionale tra il Comune di Ragusa e l’Istituto Autonomo Case Popolari, Iacp, ha consentito l’assegnazione di 36 alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica. Stamani, venerdì 14 ottobre, alla presenza del sindaco Peppe Cassì, del presidente (facente funzione) IACP Paolo Santoro e della vice Valentina Spadaro, è stato convocato il primo gruppo di aventi diritto, secondo la graduatoria, per la scelta dell’immobile e per l’assegnazione provvisoria.

 “Dopo circa 13 anni dalla pubblicazione dell’ultimo bando per assegnazioni di alloggi popolari e in un momento storico di grande difficoltà – ha affermato il sindaco Peppe Cassì – Ragusa torna ad assegnare alloggi popolari.

Per ben 36 famiglie avere un tetto sulla testa non sarà più una preoccupazione.

Si parte dalla consegna di questi alloggi ma, nel caso in cui si dovessero liberare altre unità immobiliari, sarà esteso il numero dei beneficiari.

Si completa così un iter lungo, complesso e faticoso, per il quale voglio ringraziare tutto l’Assessorato ai Servizi Sociali, l’Istituto Autonomo Case Popolari e tutti coloro i quali hanno collaborato a questo risultato tanto atteso e significativo”.

“Dopo la nomina del Consiglio di Amministrazione – ha dichiarato il presidente (facente funzione) Paolo Santoro – il rinnovato impegno dei dipendenti e dirigenti dell’Istituto Autonomo Case Popolari ha consentito di censire e rendere assegnabili alloggi che nel frattempo si sono resi disponibili.

Alloggi che necessitano di interventi anche straordinari di manutenzione, per i quali sono state reperite le somme necessarie, pari ad oltre 200 mila euro, e i cui lavori sono in corso”.

“Il C.d.A. e la direzione dell’Istituto Autonomo Case Popolari sono impegnati – ha dichiarato la vice presidente Valentina Spadaro – nel semplificare le procedure per consentire agli assegnatari di realizzare lavori di manutenzione da compensare con i canoni di locazione”.