Stromboli, resta alta l’attenzione per il rischio tsunami

191
Immagine di repertorio

“Resta alta l’attenzione per il rischio tsunami…”. Lo dicono gli esperti Mauro Coltelli dell’ Ingv e Maurizio Ripepe del Laboratorio di Geofisica Sperimentale dell’Università Firenze, nel corso di un incontro avvenuto a Strombol, con i rappresentanti della Protezione Civile Nazionale e Regionale, le forze dell’ordine, i vulcanologi dell’Ingv anche il sindaco Riccardo Gullo.

“Potrebbe essere provocato – spiegano – da un “eventuale” crollo del materiale sottomarino che si è depositato lungo la costa immediatamente sotto la Sciara del fuoco, resa a sua volta instabile dall’erosione provocata dal rotolamento della lava e del materiale piroclastico dei giorni scorsi”.

Per ridurre tale rischio l’amministrazione Gullo pubblicherà un ulteriore avviso (ad integrazione dei precedenti) con alcune raccomandazioni da seguire per vivere l’isola in sicurezza.