Cordoglio per scomparsa di Daniela Spampinato presidente ACTO Sicilia

2224

“Oggi più che mai il messaggio di fiducia, speranza e amore per la vita che lascia la nostra presidente Daniela, accompagni con più forza e determinazione l’azione di ACTO Sicilia, al fianco delle tantissime donne che lottano ogni giorno contro il tumore ovarico, e di sensibilizzazione alla conoscenza e alla prevenzione di una patologia ancora troppo sottovalutata”. In una nota, il direttivo dell’associazione ACTO Sicilia, (Alleanza Contro il Tumore Ovarico) composto dalla vice presidente Annamaria Motta, il professor Paolo Scollo, direttore dell’U.O di Ostetricia e Ginecologia del Cannizzaro, la dottoressa Giusy Scandurra, direttore UOC di Oncologia Medica dell’Ospedale Cannizzaro di Catania, i consiglieri Ivan Albo, Stefania Spampinato, Giuseppe Scibilia, e i componenti tutti del Comitato Tecnico-Scientifico, si stringono alla famiglia della presidente Daniela Spampinato, che purtroppo, ha perso la sua battaglia, dopo 5 anni di malattia.

Catanese, 51 anni, biologa Daniela Spampinato lascia il marito e due figli adolescenti. Cinque anni durante i quali non si è mai arresa, dando vita nel 2021 anche alla sezione SICILIA dell’associazione ACTO, attraverso la quale ha organizzato iniziative di  grande respiro che hanno coinvolto in modo trasversale l’intera comunità.

“Ci ha lasciato – commenta la vicepresidente Annamaria Motta – un’amica carissima, una compagna di viaggio e una guida vulcanica della nostra associazione. Daniela non ha fatto venir meno il suo impegno, in un gesto di amore e generosità, che oggi assume il significato  della consegna di  testimone che tutte noi raccoglieremo. Ci mancherà  tantissimo, ma se è vero che la vita continua anche attraverso la memoria,  allora, noi faremo di  tutto ogni giorno per alimentarla”.