“Memoria zero, sorrisi a mille” l’invito di Andrea Caschetto alla presentazione del suo libro

342

Andrea Caschetto è tornato a scrivere. E questa volta racconta la sua storia nel libro autobiografico “Memoria zero, sorrisi a mille”, che verrà presentato venerdì 28 ottobre presso i locali del teatro comunale “Marcello Perracchio” in via Ettore Fieramosca a Ragusa, alle 18:30 insieme allo psicologo e psicoterapeuta Cesare Ammendola.

‘Mister smile’ come è stato definito Andrea, per via del suo carattere e del suo temperamento sempre ottimista nonostante le sofferenze affrontate nella sua giovane vita,  ha colto l’invito da parte di un editore di raccontare la sua storia, dando così vita a questo libro, diverso non solo dai suoi precedenti lavori, ma anche da molti altri testi.

E’ un libro che mi rappresenta non solo nella storia, – racconta – ma anche nel modo in cui viene narrato. La mia mente non segue un percorso lineare, ma insegue i ricordi che affiorano di volta in volta. Ed è così che ho realizzato il libro. Una raccolta di vicende che il lettore può leggere dall’inizio alla fine, o seguendo l’ordine cronologico oppure lasciandosi ispirare dal capitolo che in quel momento lo attira di più”.

Un libro molto intenso perché Andrea, non racconta solo i suoi meravigliosi viaggi e l’incontro con i bambini di tutto il mondo e con la loro capacità di essere uguali, seppur appartenenti a culture e luoghi completamente diversi, ma anche la sua infanzia senza un padre e la malattia, che anche se lo ha reso l’uomo che è adesso, gli ha comunque rimescolato i ricordi.

E per donare ancora più sorrisi che Andrea sta seguendo anche un corso professionale di clownterapia a Roma, così da apprendere ogni sfaccettatura di come rapportarsi con i bambini malati e diventare lui stesso un clowndottore.

Libri, studi, ma ovviamente i suoi viaggi continuano.

Al momento giro per l’Italia, ospite delle persone che mi seguono e che mi accolgono sempre con tanto entusiasmo. Per ii prossimi mesi invece, è in cantiere il progetto di andare a Cuba e girare gli ospedali. Un’idea però, ancora tutta da definire”.

Nel frattempo al Teatro Perracchio di Ragusa ci si può immergere tra la bellezza di ‘mille sorrisi’.