Studenti del ‘Ferraris’ in visita a un frantoio del territorio ibleo

690

Le classi quarte e quinte degli indirizzi di agraria e chimica dell’IISS G.Ferraris di Ragusa si sono recate il 25 ottobre per una visita aziendale presso il frantoio oleario della Famiglia Cutrera.

L’IISS Ferraris, sotto la guida della D.S. Giovanna Piccitto, propone un’ampia e variegata offerta formativa agli studenti della provincia di Ragusa. All’ interno dell’indirizzo tecnico si trova l’unica sezione di Chimica della provincia Iblea e una sezione tecnica Agraria, che più delle altre, si sposa con uno dei settori trainanti dell’economia del territorio.

Gli studenti sono stati accolti e guidati nella visita dai nipoti del fondatore.

Con estrema chiarezza e cortesia i ragazzi sono stati guidati all’interno del “frantoio 4.0” di ultima generazione, con all’interno i macchinari più avanzati al mondo dal punto di vista tecnologico per il settore oleario. La struttura produce più di 500 mila litri di olio di altissima qualità l’anno. All’interno della struttura è presente una “Scuola dell’Olio” dove i ragazzi hanno avuto la possibilità di imparare le basi della tecnica di assaggio dell’olio di oliva e le differenza qualitative tra oli extra vergini e non.

Gli allievi che erano stati preparati da lezioni teoriche in classe hanno risposto in maniera molto positiva. Le uscite didattiche sono un arricchimento dell’offerta formativa dell’istituto e sono considerate dall’IISS Ferraris un momento metodologico alternativo alle tradizionali attività didattiche e sono parte integrante o aggiuntiva delle discipline del curricolo.

L’incontro tra le vocazioni degli studenti e le eccellenze del territorio costituiscono il punto di forza dell’Istituto tecnico. Il territorio Ibleo offre ai futuri periti tecnici l’opportunità di un lavoro a km 0, per tale ragione la giornata di martedì costituisce un tassello importante nella formazione del perito tecnico agrario e chimico.