La Compagnia Godot porta in scena ‘Sei personaggi in cerca d’autore’

63

Dopo la grande apertura della 17esima stagione di “Palchi Diversi” con lo spettacolo satirico sulla città di Ragusa, la Compagnia G.o.D.o.T. torna sul palco con “Sei personaggi in cerca d’autore” di Luigi Pirandello, una produzione importante, con la regia di Vittorio Bonaccorso, per una delle opere più rappresentative del ‘900. Produzione messa in scena lo scorso anno in occasione dei 100 anni dal debutto e che ha riscosso moltissimo successo. E a gran richiesta si ritorna in scena al Teatro Marcello Perracchio di Ragusa. L’opera pirandelliana è tra le più famose e rappresenta una pietra miliare della drammaturgia, un modo di fare teatro innovativo e provocatorio. Il teatro diventa protagonista del teatro, i personaggi prendono vita spodestando gli attori stessi, ed il pubblico, in un vorticoso gioco di parti e immedesimazioni, si ritrova nella trama di una messa in scena che, quando ha debuttato a Roma nel 1921, stupì e sconvolse tanto da far esclamare agli spettatori “Manicomio! Manicomio!” Lo spettacolo sarà in scena al Perracchio nei giorni 7 e 10 dicembre alle ore 21.00, e giovedì 8 dicembre alle ore 18.00. Un’interpretazione impegnativa per gli attori della compagnia teatrale guidata da Federica Bisegna e Vittorio Bonaccorso, una storia tragica che sconcerta, in cui la capacità interpretativa e la sensibilità artistica si sposano con la regia magica di Bonaccorso che, anche grazie all’attenzione nella cura dei costumi da parte di Federica Bisegna, riesce ad esaltare il confine tra realtà e finzione, così labile nell’opera pirandelliana. “Sei personaggi è una delle opere più moderne del ‘900, perché attua la disintegrazione dello spazio teatrale e la scomposizione delle forme drammatiche attraverso il teatro nel teatro – spiega il regista – In più Pirandello coglie l’opportunità di analizzare l’istituzione più importante della società umana, la famiglia, portando ai massimi livelli il senso di alienazione e di solitudine alle quali non c’è soluzione, con la ripetizione senza fine dell’angoscia delle colpe, o di quell’inferno che “siamo noi”. In “Sei personaggi in cerca d’autore” i membri di una famiglia irrompono sul palco di una compagnia teatrale chiedendo al capocomico di rappresentare la loro storia, ma alla fine gli stessi personaggi chiedono di interpretare gli eventi e non gli attori affinché l’intensità delle emozioni provate possa essere vissuta appieno. Tra dolori ed orrori, le storie dei personaggi incontrano gli attori, e tutti gli interpreti della compagnia ragusana sono chiamati ad una altissima prova. Nei “Sei personaggi” di Pirandello, Vittorio Bonaccorso sarà il Padre “figura tragica nel senso stretto del termine – commenta lo stesso regista – Si potrebbe paragonare ad Edipo, perché “colpevole suo malgrado”; causa di un male senza possibilità di catarsi e che non può avere fine perché un male nato da “parole” ripetute in eterno”. L’intensa Federica Bisegna sarà la Madre “«Non è una donna, è una madre». Una maschera fissa di dolore, atterrita e schiacciata da un peso intollerabile di vergogna e di avvilimento”, spiega l’attrice. La figliastra sarà interpretata dalla talentuosa e sorprendente Federica Guglielmino, il figlio dall’intenso Andrea Di Martino mentre il bravissimo Lorenzo Pluchino sarà il capocomico. Insieme a loro sul palco, tutti straordinari nel loro ruolo, anche Giuseppe Arezzi (in un cameo), Alessio Barone, Emma Bracchitta, Claudia Campo, Rossella Colucci, Benedetta D’Amato, Alfredo Gurrieri, Paolo Lanza, Andrea Lauretta, Martina Marino, Riccardo Massari, Anna Pacini, Arianna Vitale, Mattia Zecchin, e la piccola Alice Gurrieri. Collaborazione Alessandra Lelii. Come sempre i costumi sono a cura di Federica Bisegna, mentre Vittorio Bonaccorso oltre alla regia cura anche gli elementi di scena. Prevendita e prenotazioni presso Maison GoDoT (Via Carducci, 265 Ragusa); solo prevendita presso Beddamatri (Via M. Coffa, 12 Ragusa). Per info e prenotazioni è possibile contattare i numeri telefonici 339.3234452 – 338.4920769 – 328.2553313 – 339.3130315 o via mail a [email protected]