Prende il via la Novena di Natale nei reparti dei presidi ospedalieri di Ragusa

69

Prende il via oggi la Novena di Natale nei reparti dei presidi ospedalieri di Ragusa voluta dall’Ufficio diocesano per la Pastorale della salute.

E’ un percorso fatto di preghiera che accompagna i fedeli nei giorni che precedono la solennità del Natale. Come dice il nome stesso, la Novena si celebra nove giorni prima del 25 dicembre, ovvero dal 16 al 24 dicembre.

È composta da diversi testi che aiutano i fedeli a prepararsi spiritualmente alla nascita di Gesù. Le sue origini sono piuttosto antiche e risalgono al Natale del 1720 quando venne eseguita per la prima volta dai missionari vincenziani di Torino nella chiesa dell’Immacolata. Qual è il significato? “L’Antico Testamento – spiega il direttore dell’Ufficio diocesano, il sacerdote Giorgio Occhipinti – ha guidato le nostre conoscenze sulla Nascita di Gesù, in particolare i brani del profeta Isaia. Le profezie sulla sua nascita esprimono il carattere messianico dell’Antico Testamento e il forte desiderio che Dio si presenti sulla terra. Questo carattere si riflette anche sulle novene, nelle quali si canta la venuta di Gesù, come un regalo eterno nella storia degli uomini. La gioia trasmessa dalla Novena si traduce nelle metafore dei canti: Gesù che viene sotto forma di luce, come pace, rugiada, novità, come un bambino e come Signore giusto. È questo il significato della Novena. Lo scopo è suscitare nel fedele un atteggiamento di interesse e la voglia di fermarsi ad adorare la sua nascita”. Tra gli appuntamenti quello di martedì 20 dicembre alle 11 che si terrà nel reparto di Rianimazione grazie all’accoglienza e alla vicinanza del primario Massimiliano Sorbello.