Torna ‘domenica al museo’: ecco i siti visitabili gratuitamente in Sicilia

1175

In Sicilia, a marzo, torna l’appuntamento con “Domenica al museo”, un’iniziativa proposta dal Ministero dei Beni Culturali e alla quale l’assessorato regionale dei Beni culturali ha voluto aderire. Potranno essere visitati, gratuitamente, Parchi Archeologici, musei e luoghi di cultura che dipendono dalla Regione, con l’obiettivo di far avvicinare più gente possibile e soprattutto i giovani.

Domenica 5 marzo prossimo sarà possibile accedere ai principali siti culturali regionali liberamente anche se in alcuni casi sarà necessario procedere con la prenotazione. Gli orari di apertura dei luoghi sono consultabili online.

Palermo

A Palermo si potrà optare scegliere tra: la Galleria regionale di Palazzo Abatellis, uno dei più prestigiosi musei siciliani; il Museo Regionale Archeologico Regionale “Antonino Salinas”; Palazzo Mirto.

Agrigento

Ad Agrigento i siti visitabili gratuitamente saranno: l’Area archeologica Antiquariun di Eraclea Minoa; la Valle dei Templi.

Trapani

A Trapani, ingresso gratuiti presso: il Parco Archeologico di Segesta, il Museo Archeologico Regionale Lilibeo a Marsala.

Catania

Ci sarà la possibilità di accedere in maniera gratuita: alla Chiesa di San Francesco di Borgia; al Teatro Romano e all’Odeon, con ingresso in via Vittorio Emanuele 266.

Siracusa

A Siracusa ingresso gratuito all’Area archeologica della Neapolis e alla Villa del Tellaro.

Ragusa

In provincia di Ragusa sarà possibile visitare in maniera gratuitamente alla Cava D’Ispica.

Caltanissetta

È il parco archeologico il sito visitabile gratuitamente in provincia di Caltanissetta.

Enna

In provincia di Enna sarà visitabile, gratuitamente, la Villa Romana del Casale a Piazza Armerina che dal 1997 fa parte dei siti Unesco.

Messina

A Messina visite gratuite presso: il Teatro Antico e Palazzo Ciampoli a Taormina; il Museo e l’Area Archeologica di Giardini Naxos.