Rassegna di musica sacra a Ibla

154

Riprende il prossimo 13 e 14 aprile il percorso di musica sacra “Armonie sacre tra i sentieri dell’anima”, organizzato dall’Ufficio per la Cultura della Diocesi di Ragusa (in collaborazione con la Cattedra di Dialogo tra le culture di Ragusa), con due tappe significative: la Chiesa Anime Sante del Purgatorio (13 aprile) e il Duomo di S. Giorgio (14 aprile). All’organo il M° Diego Cannizzaro di fama internazionale, accompagnato quest’anno dal Coro “Enarmonia” di Ragusa diretto dal M° Dario Adamo.

Questo il programma:

13 aprile

L’organo Andronico – Serassi della chiesa delle Anime Sante del Purgatorio, in Ragusa Ibla e la continuità tra XVIII e XIX secolo

L’organo della chiesa delle Anime Sante del Purgatorio in Ragusa Ibla mantiene un cospicuo numero di canne appartenenti all’organo settecentesco costruito da Giacomo Andronico per il Duomo di S. Giorgio. L’organo venne poi traslato presso l’attuale sede per far posto all’Organum Maximum costruito dalla ditta bergamasca Serassi. Furono sempre i Serassi ad occuparsi del trasferimento dell’organo e dell’ampliamento per renderlo più consono all’estetica ottocentesca. Il repertorio musicale della serata che avrà inizio alle ore 20.00 svilupperà la continuità tra i due secolo magnificamente rappresentata da quest’organo. Oltre ai brani organistici a cura di Diego Cannizzaro, interverrà il coro Enarmonia.

14 aprile

L’eccellenza organaria italiana del XIX secolo: l’Organum Maximum Serassi del Duomo di S. Giorgio in Ragusa Ibla

L’Organum Maximum del Duomo di S. Giorgio è il capolavoro della ditta Serassi, strumento celebrato già dalla sua realizzazione che venne inaugurato il 14 marzo 1882 dal più prestigioso organista del tempo, il cav. Vincenzo Petrali. L’appuntamento coinciderà con la presentazione del Libro con CD allegato dedicato a questo importantissimo organo realizzato a cura di Diego Cannizzaro che avrà luogo alle ore 18,30 presso il Circolo di Conversazione a Ragusa Ibla. Alle ore 20,00 inizierà il concerto presso il Duomo S. Giorgio con Diego Cannizzaro all’organo e con l’intervento del coro Enarmonia.

L’ingresso è libero e aperto a tutti.