Modica: violenza sessuale, rapina e minacce, arrestato straniero di 28 anni

345

Violenza sessuale, rapina aggravata e minacce gravi ai danni di una cittadina di origini colombiane. Con questa accusa la Polizia di Modica ha tratto in arresto uno straniero di 28 anni senza fissa dimora.

L’episodio risale a qualche giorno fa quando gli agenti del Commissariato di Modica sono intervenuti in un’abitazione del centro storico a seguito della richiesta d’aiuto giunta alla Polizia da una donna che aveva segnalato di essere stata aggredita, violentata e rapinata da un cittadino straniero. La vittima ha raccontato ai poliziotti che, nell’ambito della sua attività di prostituzione, era stata aggredita da un cliente occasionale, di origini nordafricane, il quale non appena aveva fatto ingresso nella sua abitazione l’aveva colpita ripetutamente con schiaffi e pugni, derubandola di due telefoni cellulari e della somma di 200 euro in contanti. Infine, l’ha anche costretta ad avere rapporti sessuali. La donna, visibilmente scossa e con il volto tumefatto, ha raccontato di essersi opposta alle richieste di natura sessuale dell’uomo e di essere stata, per questo, ripetutamente colpita anche al volto con pugni e minacciata di morte qualora avesse denunciato i fatti alle forze dell’ordine.

Gli agenti si sono messi subito alla ricerca del soggetto di cui la vittima aveva fornito la descrizione, rintracciandolo e trovandolo in possesso dei due cellulari e del denaro rubati poco prima.  In considerazione di quanto accertato, l’uomo è stato arrestato e, dopo le formalità di rito, accompagnato alla Casa Circondariale di Ragusa. Qui resterà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.