Turni di 48 h in Guardia Medica? Botta e risposta fra utente e Asp

1573

Ha sollevato un vespaio il post pubblicato ieri sui social da un cittadino ragusano che ha raccontato di essersi recato domenica mattina alla Guardia Medica di Marina di Ragusa per accompagnare il figlio di nove anni e di aver notato come il medico di turno fosse talmente stanco “da non riuscire a tenere gli occhi aperti”, ha scritto testualmente.

L’uomo ha anche raccontato di aver chiesto al dottore se stesse bene e che questi gli avrebbe riferito che non dormiva da 2 giorni. “Caro Direttore Generale- ha chiuso il post- non ci sono scuse. Faccia riposare quel Santo di medico e programmi meglio il servizio. Ne abbiamo di bisogno”.

Dall’Asp, però, fanno sapere di essersi subito attivati per verificare la veridicità di questa “denuncia”. “La verifica sui turni fatta con il Commissario e il Direttore sanitario dell’ASP7 di Ragusa- fanno sapere- dice ben altro: il dottore ha prestato servizio a Marina di Ragusa sabato 19 agosto dalle 10 del mattino alle 8 di sera, poi è andato a casa a dormire. Un altro turno in Guardia medica lo ha svolto domenica 20 agosto dalle 8 del mattino alle 8 di sera e poi ovviamente è andato di nuovo a casa, a riposo per due giorni. Questi sono i fatti. Nei turni serali e notturni di sabato e domenica c’erano altri medici“.

Sempre l’Asp precisa che il medico di turno ha inviato una relazione nella quale conferma di aver svolto questi turni, di essersi regolarmente recato a casa a riposare e di non aver dichiarato nulla di simile all’utente in questione né ad altri. A confermare i turni, precisano, anche il responsabile del Distretto.