Orrore a Catania: stupro di gruppo su una tredicenne

696

Una tredicenne è stata violentata nei giardini comunali della Villa Bellini di Catania da sette persone. Le Procure distrettuale e dei minorenni hanno già disposto e fatto eseguire dai carabinieri il fermo di sette sospettati. Sarebbero tutti egiziani.

La ragazzina sarebbe stata violentata da due degli indagati sotto gli sguardi degli altri cinque. La tredicenne era con il fidanzato 17enne che è stato minacciato, bloccato e tenuto lontano. Gli abusi sarebbero avvenuti nei bagni pubblici della Villa Bellini. La tredicenne si è accasciata a terra per la violenza subita, piangendo per il dolore e lo choc, con accanto il suo fidanzato, anche lui in lacrime. Ad accorgersi di loro e a prestare i primi aiuti sono stati dei passanti della trafficatissima e centralissima via Etnea. Sono stati subito chiamati i carabinieri che sono intervenuti per avviare le indagini.

Gli abusi sarebbero stati commessi alle 19.30 circa dello scorso 30 gennaio. All’identificazione dei fermati si è giunti grazie alla testimonianza della vittima e del fidanzato e agli accertamenti svolti.